c-entra il futuroc-entra il futuro
c-entra il futuro

Aderisci a C-entra il Futuro!

Diventa anche tu parte del futuro della nostra regione

Vuoi creare un circolo nella tua città?

Contattaci e ti forniremo tutto quello di cui hai bisogno!


Cos’è C-Entra il Futuro?

c-entra il futuro

C-Entra il futuro è un’Associazione di cultura, politica e mobilitazione.

Nasce per colmare l’assenza di luoghi di incontro, discussione, confronto, su singole tematiche di merito, per accordare il linguaggio della politica con il linguaggio delle persone, che poi è il primo segno utile a distinguere la politica che si occupa di sé stessa e quella che si occupa delle persone, soprattutto di quelle che se la passano peggio e che per migliorare la propria condizione hanno bisogno che tutto funzioni un po’ meglio.

L’obiettivo dell’Associazione, aperta a tutti e senza alcuna incompatibilità con l’iscrizione a partiti o movimenti politici, è promuovere discussioni e proposte fondate sulla storia ma affacciate sul futuro, rompendo ogni timidezza o calcolo nei confronti del politicamente corretto o del senso comune.

“C-Entra il futuro” si propone di svilupparsi ed estendersi in tutti i comuni pugliesi, attraverso l’impegno diretto di chi abbia voglia di dire la propria e assieme agli altri contare di più.

L’impegno dell’Associazione “C-Entra il futuro” si fonda sul confronto, sull’analisi e sulla proposta di soluzioni per singole questioni di merito, contrastando approcci semplificatori in grado di rendere prive di significato le parole che caratterizzano la nostra quotidianità.

“C-Entra il futuro” si preoccupa di affermare ogni attenzione verso i più deboli, a prescindere dalla cittadinanza, provando a costruire risposte fondate sulla diversità, intesa come ricchezza e non come limite, e per la comunità.

Ci sono problemi che vanno affrontati senza paura né soggezione, a cominciare da Sanità, Agricoltura e Ambiente, avendo di mira che molte scelte devono essere effettuate con decisione, anche rischiando la riduzione del consenso elettorale, perché le cose valgono per quanto costano e non per ciò che rendono.